Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

domenica 29 novembre 2015

Defacciato Il Sito Dell'ISIS: Viagra e Prozac Per I Terroristi

Foto di Viagra e Prozac sul sito dell'ISIS. 
La home page Onion dello stato islamico è stata sostituita dall'annuncio di una farmacia online che vende viagra. L'attacco è stato condotto dai Ghost Sec, il  gruppo di Anonymous che defaccia le pagine web dei terroristi su internet, anche sul Deep Web.
Oltre a defacciare il sito, gli hacker hanno invitato i terroristi islamisti a sfogare le proprie frustrazioni e pulsioni in altre faccende.
"Troppo ISIS", titola il messaggio, seguito da queste parole: "Datevi una calmata, troppe persone sono invischiate in questa robaccia dell'ISIS. Vi preghiamo di contemplare questo amorevole messaggio, in modo da permetterci di migliorare questo sito e continuare a dare contenuti ISIS a coloro che ne hanno così disperatamente bisogno".
E sotto l'annuncio campeggiava una pubblicità che rimandava all'acquisto di farmaci come il Prozac e il Viagra.


NUOVI MEZZI DI COMUNICAZIONE: PLAYSTATION NETWORK?
Intanto pare che l'ISIS utilizzi, oltre a TOR, anche Playstation Network come chat vocale
I server Sony sono decentrati e collocati in diversi Paesi, il livello di privacy è altissimo, la protezione e la crittografia sono garantiti.
Tutte le console che offrono chat vocali sono potenzialmente utilizzabili.
Sony potrebbe essere più ambita perchè la più diffusa con 65 milioni di utenti attivi su PlayStation Network (il che rende difficile filtrare tutte le conversazioni, anche se si riuscisse ad intercettarle o a trovare falle nel sistema di Sony. Inoltre molte conversazioni si perderebbero tra il marasma di giochi di guerra con utenti comuni che, appunto, parlano di bombe ed attentati nel mondo virtuale)
Inoltre, come detto, ha un livello di protezione e di crittografia molto alto.
Lo stesso non si può dire per Microsoft e la sua Xbox: il 99% dei server si trova su suolo statunitense. Inoltre, come emerge da diversi documenti resi noti da Edward Snowden, in passato Microsoft ha collaborato attivamente con la NSA.
Addirittura si è saputo che la National Security Agency inseriva spie nell'hardware delle console come nei PC.

2 commenti:

  1. Anonymous ha ragione... nella bandiera dell'ISIS se si sposta la palla a destra viene fuori la figura stilizzata di un pene.
    Mi sa che c'è qualche gay infiltrato nel mo-vi-mento hahahaha...

    RispondiElimina