Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

martedì 29 aprile 2014

Ritrovati I Videogame Atari Sepolti Negli Anni 80

Qualche giorno fa decine di appassionati di videogiochi si sono dati appuntamento in una discarica del New Mexico dove, negli anni '80, Atari seppellì migliaia di copie di giochi invenduti e di dubbia qualità.
Hanno visto la luce non solo giochi per Atari 2600 come E.T., definito da molti il peggior videogame mai creato ma anche una rivisitazione mal riuscita di Pacman, Yars Revenge più joypad e manuali d'istruzioni.
Per approfondire: Crisi Dei Videogame (1983)
La notizia del ritrovamento ha fatto subito il giro del mondo dal momento che da anni si discuteva sulla reale esistenza di questo piccolo tesoro, ormai considerato una semplice leggenda metropolitana.


LA STORIA E LA SEPOLTURA
Atari distrusse centinaia di migliaia di cartucce giochi della sua console Atari 2600, soprattutto Pac-Man e E.T. The Extra Terrestrial, in una discarica di rifiuti del Nuovo Messico nel 1983.
La tendenza di Atari a convertire per la sua console giochi arcade molto popolari aveva portato alla creazione di titoli di successo, come la conversione del suo Asteroids o quella di Space Invaders di Taito.
Quando gli stessi negoziarono con Namco la licenza di Pac-Man essi pensavano che la versione per Atari 2600 del titolo avrebbe venduto molte copie, trascinata dal successo dell'originale.
Per questo motivo decise di produrne 12 milioni di cartucce, nonostante avesse venduto solo 10 milioni di console. La società aveva calcolato che Pac-Man non solo avrebbe generato 500 milioni di dollari di guadagno dalla vendita delle cartucce ma avrebbe incrementato anche le vendite della console, confidando sul fatto che molte persone che non possedevano la console l'avrebbero acquistata per poter divertirsi con quel gioco anche a casa propria.
Il prodotto finito però, distribuito nel mese di marzo del 1982, fu aspramente criticato per la sua scarsa giocabilità, e, nonostante il fatto che Pac-Man sarebbe diventato il titolo per Atari 2600 più venduto di sempre con le sue 7 milioni di copie, lasciò Atari con 5 milioni di copie invendute nei magazzini, a cui si sommarono quelle che i clienti insoddisfatti del titolo.
Oltre ai problemi legati alle scarse vendite di Pac-Man, Atari dovette fronteggiare anche il fallimento commerciale dell'adattamento a videogioco del film E.T. l'extra-terrestre.
Il gioco, intitolato anch'esso E.T. The Extra-Terrestrial, fu il risultato di un accordo intercorso fra la stessa Warner Communications ed il regista del film Spielberg.
L'accordo per la licenza era costato una cifra compresa fra i 20 ed i 25 milioni di dollari, un importo veramente elevato per l'epoca ed Atari si mise all'opera anche se l'idea di fare un videogioco basato su un film e di poterlo vendere cavalcando il successo della pellicola piuttosto che fare l'adattamento di un titolo arcade di successo che fosse stato trascinato dalla popolarità nelle sale giochi fece sollevare diversi dubbi.
Atari produsse 5 milioni di cartucce del gioco ma, nonostante fosse stato pubblicato in tempo per le festività natalizie del 1982, vendette solo 1,5 milioni di copie: Atari si ritrovò quindi con più della metà delle cartucce del gioco invendute.
Il gioco fu duramente criticato, guadagnandosi dalla critica il titolo di "peggior videogioco mai prodotto" e continua derisioni.
I fallimenti di questi titoli furono ulteriormente aggravati dalle politiche commerciali che Atari aveva attuato nel 1981.
Confidando nelle forti vendite dei suoi prodotti, la società aveva chiesto ai rivenditori di piazzare gli ordini per il 1982 tutti in una volta.
Però le vendite nel settore videoludico nel 1982 subirono un rallentamento ed i rivenditori che avevano piazzato gli ordini in blocco si ritrovarono con moltissimi articoli Atari invenduti.
Il risultato fu che i distributori restituirono quei prodotti ed Atari si ritrovò alla fine con diversi milioni di cartucce assolutamente invendibili.
Nel mese di settembre del 1983 l'Alamogordo Daily News, un giornale di Alamogordo, Nuovo Messico, dichiarò in una serie di articoli che durante il mese tra i 10 e 20 autoarticolati rovesciarono il carico dei loro semirimorchi, consistente in scatole, cartucce e console giochi provenienti da un magazzino di Atari che si trovava a El Paso, Texas, per distruggerlo e seppellirlo nella vicina discarica della città.


Per altri articoli:
La Storia Delle Console: Dagli Anni 60 Al Nuovo Millennio
Primi Videogiochi Della Storia: Anni 50, 60 e 70
Migliori Videogiochi Degli Anni 80
Migliori Videogiochi Degli Anni 90
Classifica Peggiori Videogiochi Di Sempre
Leggende Metropolitane Sui Videogame
La Maledizione Di Madden
Classifica Dei Videogame Più Violenti e Diseducativi Di Tutti I Tempi

mercoledì 23 aprile 2014

Prima Convention Italiana Dedicata a Youtube (Aprile 2014)

ITATube è la prima convention italiana dedicata interamente al mondo di YouTube che avrà luogo a Milano Sabato 26 e Domenica 27 Aprile 2014 presso l'Alcatraz in Via Valtellina 25.
La convention, che vede Team World tra gli organizzatori e Skuola.net come media partner, nasce e si sviluppa con l’obiettivo di riunire una community in espansione e di condividere esperienze e contenuti con interventi di youtubers di fama nazionale e non.
21 ospiti italiani, 24 ospiti internazionali, per un cast che vede tra i più attesi Matt Gabbo e Bise, Hmatt, Alfie Deyes, Tyler Oakley, Troye Sivan, Sprinkle Of Glitter, La Sbii, Caspar Lee, Zoe Sugg, Marcus Butler, Joe Sugg, Mazzi Maz, Sam Pepper, AliceLikeAudrey e molti altri.
Nel corso delle due giornate ricche di Meet & Greets, Q&A, Panels, Contests, musica dal vivo, sessioni make up e molto altro, i partecipanti potranno incontrare e scambiare alcune parole con i propri beniamini youtubers.

Per accedere alla convention è necessario comprare il biglietto:
1) Biglietto SILVER: vi permetterà l’accesso all’evento durante il corso della giornata da voi scelto (1 giorno) —> 29,90€ + commissioni
2) Biglietto GOLD: vi permetterà l’accesso all’evento per l’intero weekend (2 giorni) —> 48,80€ + commissioni

I biglietti SILVER per la giornata di Sabato 26 Aprile sono SOLD OUT, ma chi vuole partecipare può ancora farlo acquistando il biglietto per la domenica, anche on line, fino al 25 Aprile.

Facebook Diventa Una Banca?

L’idea di Facebook è quella di diventare una banca o qualcosa di molto simile.
Questo, almeno, stando alle indiscrezioni pubblicate sul Financial Times che raccontano di una trattativa in fase di definizione con la Banca centrale irlandese in merito a un via libera che assegnerebbe a Facebook lo status di istituto di emoney.
Autorizzato cioè a raccogliere e conservare i versamenti dei clienti e a consentire loro di utilizzare i fondi non più solo per acquisti interni al proprio ecosistema(come fanno una miriade di siti e applicazioni), trasformando soldi veri in pseudovalute come diamanti, crediti, coin e così via ma anche al di fuori.
In stile PayPal, per intenderci.


L'IDEA
Non a caso Facebook avrebbe già sondato il terreno con almeno tre società londinesi: TransferWise, Moni Technologies e Azimo(per la gestione operativa del proprio servizio di emoney).
Che andrebbe dunque a piazzarsi a metà strada fra un conto corrente virtuale, un servizio di trasferimento di denaro e un più tradizionale sistema di valuta virtuale per acquisti in rete.
Il tutto, ovviamente, a livello europeo.
Tutte le società che Facebook avrebbe contattato utilizzano procedimenti molto simili, con l'obbiettivo finale di far risparmiare l'utente rispetto a quando spenderebbe per trasferire denaro attraverso banche o strumenti tradizionali di credito (carte a saldo, bonifici).
In sostanza si tratta di trasferimenti diretti su Swift, e la competizione tra aziende di questo tipo sta tutta nel costo del servizio o nelle eventuali promo.
Non ci sono costi nascosti, a leggere i termini di servizio di siti come Azimo e Transferwise.
 L'utente paga solo una tariffa, inferiore comunque ai comuni costi di trasferimento, e poi la possibilità di inviare le somme.
"Facebook intende diventare un’utility per i Paesi in via di sviluppo – ha detto una fonte al quotidiano finanziario e le rimesse sono la porta essenziale per l’inclusione sociale".
Oltre ai tradizionali concorrenti, da PayPal ai gruppi specializzati nel trasferimento di denaro fino ai giganti asiatici come Alibaba e Tencent che stanno trasformando le proprie piattaforme in sistemi di pagamento mobile, la sfida è lanciata anche verso Google.
Big G ha infatti già un’autorizzazione simile in Gran Bretagna e una serie di servizi, come Google Wallet, che da un paio d’anni consentono agli utenti di inviare denaro ovunque si trovino via app o Web o allegando soldi alle email.
I problemi sono sempre gli stessi: la diffusione, l’apprezzamento e la facilità d’uso.
Facebook, come noto, ha una base incredibile da cui partire, fatta di oltre un miliardo di "amici" registrati e intrecciati gli uni agli altri.
A cui di recente si sono aggiunti anche i 450 milioni di utenti di WhatsApp: che un domani, neanche troppo lontano, ci si possa scambiare denaro via chat, magari mentre si telefona ai propri contatti? Chissà.

mercoledì 16 aprile 2014

Come Funziona Virtual Router Manager (Windows 7 e Windows 8)

Virtual Router Manager consente di condividere in modalità wireless la connessione con altri dispositivi. La sicurezza della rete è garantita dal supporto al protocollo WPA2.
L'installazione e la configurazione dell'hotspot virtuale è veramente semplice.
L'unica cosa che preme sottolineare è di verificare la lista dei dispositivi Wireless supportati che trovate qui: Virtual Router (Compatibilità)


INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO
Una volta scaricato il pacchetto MSI da qui: Download Virtual Router
E' sufficiente cliccarvi due volte per avviare il setup.
Tre clic su Next e uno su Close e il programma è pronto per l'uso.
Comparirà così l'unica schermata del programma.
Qui, inserire il nome che si vuole dare alla rete (SSID), la password di accesso per i dispositivi e la connessione da condividere.
Un clic su Start Virtual Router consente di vedere quali dispositivi si connettono al PC per ottenere accesso alla rete LAN e a Internet, mostrando il nome dell'host, l'indirizzo IP e l'indirizzo MAC.
Per farlo funzionare ricardatevi di lanciare il software con privilegi di amministratore.


Potete provare anche quest'altro: Trasformare Il PC In Un Hotspot Wi-Fi

Trasformare Il PC In Un Hotspot (Wi-Fi Hotspot Creator)

Wi-Fi Hotspot Creator è un software che permette di trasformare il vostro pc in un Hotspot Wi-Fi.
Insomma potrete utilizzare il vostro pc come un router tramite il quale sarà possibile far connettere altri pc o smartphone.
Se avete Windows 7 e 8 potete provare anche questo: Virtual Router Manager


INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE
Una volta scaricato Wi-Fi Hotspot Creator , è sufficiente cliccarvi due volte per avviare l'installazione. Parte così la schermata di InstallIQ.
Un clic su Accept permette di andare avanti nella procedura.
Parte così l'installazione, al termine della quale bisogna cliccare su Finish.
Avviare quindi Wi-Fi Hotspot Creator direttamente dal link presente sul Desktop.
Compare così l'unica schermata del software.
Qui, non bisogna fare altro che indicare il nome della rete (SSID), la password da 8 caratteri nel campo Passphrase e dal menù a discesa NIC il tipo di connessione che si vuole condividere.
Un clic su Start e si avvia l'hotspot Wi-Fi.
Tutti i dispositivi wireless nelle vicinanze potranno così connettersi alla postazione, condividendone le risorse e l'accesso a Internet.
La connessione è comunque protetta e cifrata con protocollo WPA/WPA2 PSK, la cui crittografia è basata proprio sulla password inserita.
Per interrompere l'accesso Wi-Fi, basterà cliccare su Stop.



Il Malware Industriale Simile A Stuxnet: Duqu

Duqu è un Malware, ideato nel 2011, sulla falsariga di Stuxnet.
Il compito del virus è quello di sottrarre dati preziosi da centinaia di reti informatiche.
Tutto con lo scopo di lanciare, in futuro, un attacco letale in grado di mettere in ginocchio interi sistemi industriali.
Stuxnet ci era riuscito perfettamente, introducendosi nei sistemi di controllo Scada (Supervisory Control and Data Acquisition) che regolavano gli impianti di arricchimento dell’uranio situati in Iran.
Duqu, chiamato così perché genera file con suffisso ~dq, è un malware dalle caratteristiche davvero uniche.
Contiene larga parte del codice che è stato utilizzato dai creatori di Stuxnet, caratteristica che gli permette di installarsi all’interno dei sistemi informatici per sottrarre password e altre informazioni riservate.
Finora, è stato trovato sui server di una centinaia di aziende europee.
La minaccia informatica infetta i computer mascherandosi sotto forma di un allegato jpg.
Quando l'immagine viene scaricata, il malware entra in azione installandosi sui terminali di rete.
Per prima cosa, Duqu si auto-esegue dalla memoria del computer, avviandosi insieme al sistema operativo.
Dopodiché mette in funzione un trojan che apre una falla nel sistema.
Da qui vengono sottratti tutti i dati raccolti grazie a un keystroke logger, un'applicazione in grado di registrare tutto ciò che viene digitato sulla tastiera.
Il virus è programmato per auto-rimuoversi dai sistemi infetti dopo 36 giorni.
Per adesso sembra che Duqu non sia in grado di replicarsi all’interno dei singoli computer.

The Mask: Malware Di Cyber-Spionaggio

Qualche tempo fa venne scoperto "The Mask" (Careto), malware avanzato in lingua spagnola che è stata coinvolto in operazioni di cyber-spionaggio a livello mondiale almeno dal 2007.
Quello che rende The Mask speciale è la complessità del set di strumenti utilizzato dai cyber criminali, che comprende un malware estremamente sofisticato, un rootkit, un bootkit, le versioni Mac OS X e Linux e probabilmente anche le versioni per Android ed iOS.
Nel mirino sono finiti obiettivi come enti governativi, uffici diplomatici e ambasciate, società energetiche, compagnie petrolifere e del gas, società di ricerca e attivisti.
Le vittime di questi attacchi mirati si trovano in 31 Paesi, dal Medio Oriente all'Europa, fino ad Africa e America.
I ricercatori Kaspersky Lab hanno scoperto Careto lo scorso anno quando stavano monitorando i tentativi di sfruttare una vulnerabilità dei prodotti della società, che era stata risolta cinque anni fa.
Lo sfruttamento permette al malware di evitare di essere rilevato.
Naturalmente, questa situazione ha generato interesse e così è stata avviata l'indagine.
Careto intercetta tutti i canali di comunicazione e raccoglie le informazioni fondamentali provenienti dalla macchina della vittima.
La rilevazione è estremamente difficile a causa delle funzionalità nascoste del rootkit e moduli aggiuntivi di cyber-spionaggio.
Secondo il report di analisi di Kaspersky Lab, la diffusione di The Mask si basa su email di spear-phishing con link a siti web nocivi.
Il sito malevolo contiene un numero di exploit progettati per colpire il visitatore in base alla configurazione del sistema.
In seguito al successo dell'infezione, il sito malevolo reindirizza l'utente al sito Web 'non nocivo' indicato nell'email, che può essere un filmato su YouTube o un portale di informazioni.
È importante notare che i siti web sfruttati non infettano automaticamente i visitatori: i criminali informatici ospitano gli exploit in cartelle specifiche sul sito, che non hanno nessun riferimento diretto ad eccezione delle email nocive.
A volte, i criminali informatici usano dei sotto-domini nei siti di exploit per farli sembrare ancora più realistici.
Questi sottodomini simulano delle sotto-sezioni dei principali quotidiani spagnoli e internazionali, come The Guardian, BBC e il Washington Post.

Inviare File Di Grosse Dimensioni Con Facebook (Pipe)

Non tutti sanno che esiste un'app che permette di trasferire(inviare) file di grosse dimensioni, fino ad 1 giga byte, ai propri amici attraverso Facebook.
Sto ovviamente parlando di Pipe.


COME USARE PIPE
Aprite la pagina web Pipe(Facebook) ed inserite le vostre credenziali di accesso.
Dopo aver cliccato su Ok si aprirà la finestra di pipe nel browser.
Fate click su un amico, dall'elenco degli utenti di Facebook, trascinate il file che volete inviargli sul tubo verde e scegliete una delle due opzioni: Invio diretto o Invio differito.
Nel primo caso se l'amico a cui volete inviare il file ha anch'egli pipe attivo sarà possibile inviare direttamente il file accompagnandolo, se volete, con un messaggio di testo.
Nel secondo caso basta cliccare sul pulsante send file to locker e pipe invierà una notifica al vostro amico, avvertendolo che c è un file per lui.
Per scaricare il file il destinatario non deve fare altro che cliccare su Accetta se ha pipe attivo; se così non fosse riceverà una notifica di scarico file da Facebook.
Per scaricare bisogna cliccare sull'icona a forma di tubo verde che si trova nella barra laterale. In alternativa si può scaricare il file cliccando su pulsante raffigurante una freccia rivolta verso il basso, oppure cliccando su Save as e scegliendo in quale cartella del PC collocarlo.

Il Malware TheMoon Che Attacca I Router

Un provider Internet degli Stati Uniti avrebbe rilevato del traffico sospetto diretto verso diversi router installati presso le sedi dei suoi clienti.
Dopo le prime indagini, sembra che ad aver attaccato i router è stato un malware in grado di replicarsi autonomamente.
Battezzato "TheMoon", il malware è capace di diffondersi da router a router infettando i dispositivi vulnerabili.


ROUTER VULNERABILI
I router presi di mira da "TheMoon" sarebbero i seguenti modelli di device a marchio Linksys (brand acquisito da Belkin: E4200, E3200, E3000, E2500, E2100L, E2000, E1550, E1500, E1200, E1000, E900, E300, WAG320N, WAP300N, WAP610N, WES610N, WET610N, WRT610N, WRT600N, WRT400N, WRT320N, WRT160N e WRT150N.
Ad essere a rischio dovrebbero essere i soli utenti che hanno abilitato la funzionalità utilizzata per la gestione remota del router.
Linksys ha confermato il problema ricordando che tutti i possessori di router delle serie "E" ed "N" è bene che procedano all'installazione dell'ultima versione del firmware assicurandosi che la gestione remota sia disattivata così come siano filtrate tutte le richieste anonime (non autenticate) provenienti dalla rete Internet.
Secondo un ricercatore anonimo, conosciuto con il nickname Rew, sarebbero quattro gli script CGI utilizzati dai router Linksys ad essere presi di mira dal malware.
 I router Linksys infetti da "TheMoon" inizierebbero a generare un notevole traffico dati in uscita sulle porte 80 e 8080 (tanto da rallentare drasticamente le performance di rete dell'intera LAN) alla ricerca di altri dispositivi attaccabili.
Le interrogazioni verso i dispositivi remoti vengono lanciate usando il protocollo HNAP: in caso di risposta, il malware può immediatamente stabilire marca e modello del dispositivo con cui ha a che fare.
Per questo motivo, gli esperti di SANS suggeriscono di collegarsi con l'indirizzo http://IP_ROUTER/HNAP1 (IP_ROUTER va ovviamente sostituito con l'indirizzo IP assegnato al router Linksys) per verificare se si riceva o meno una risposta.

lunedì 14 aprile 2014

Come Funziona UppTalk (Chiamare Gratis)

UppTalk è la vecchia Yuilop, banale cambio di nome e con qualche funzione aggiuntiva.
Essa rimane ovviamente gratuita e ci permetterà dove possibile di effettuare chiamate illimitate (Stati Uniti) e inviare SMS gratis a qualsiasi numero.
Solo per Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Spagna sarà possibile ottenere un numero virtuale potendo dire addio al nostro operatore.
Una volta installata sarà possibile ricevere chiamate su rete Wi-Fi ed effettuare chiamate internazionali a basso costo in più di 200 paesi.
La cosa più interessante è che si potranno guadagnare dei crediti utili per effettuare chiamate invitando amici e guardando dei video.


NOVITA'
Con l’ultimo aggiornamento è possibile avere le seguenti novità:
-Nuovi modi per guadagnare crediti e fare ogni chiamata gratis
-Ora è possibile anche acquistare i crediti per le chiamate internazionali ultra-economici
-Selezionare il proprio numero di telefono cellulare da qualsiasi stato degli Stati Uniti.
-Chiamare qualsiasi utente UppTalk anche quando non hanno connessione a internet.
-Invitare gli amici e la famiglia per UppTalk è ora più facile che mai. Parla illimitato a tutti.
-Inviare note audio in un solo click.
-Corretti tutti i bug quindi app più veloce


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Come Funziona Tango Video Calls (Chiamate e Videochiamate)

Tango Video Calls è un’applicazione per dispositivi mobili e PC che consente, gratuitamente, di effettuare chiamate, Video-chiamata ed inviare sms e messaggi video.
Utilizzata da oltre 100 milioni di utenti in tutto il mondo, Tango può associare file in allegato ai messaggi e una grande quantità di gadget (e-card, immagini , giochi, animazioni e molto altro).
Analogamente a WhatsApp e Viber, l’applicazione importa automaticamente dalla rubrica del telefono i contatti che usano Tango e li aggiungerà all’elenco personale in modo tale da poter subito interagire con loro.
Con un recente aggiornamento, è stata aggiunta la funzione per trovare utenti nelle vicinanze della propria posizione.


CARATTERISTICHE
- Chiamate, messaggi e video gratuiti
- Non vengono scalati minuti o addebitati costi previsti dal piano tariffario dei messaggi
- Ricerca automatica degli amici che usano Tango
- Gestione di chiamate e messaggi proprio come sul tuo telefono
- Sempre connesso per non restare mai indietro
- Video, chiamate e messaggi di alta qualità
- Chat individuale e di gruppo, fino a 300 amici
- Funziona sulla maggior parte degli smartphone, tablet e PC
- Chiamate video e chiamate vocali di alta qualità con reti 3G, 4G e Wi-Fi

Download: Tango Video Calls


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Come Funziona Rebtel (Cheap And Free Calls)

Rebtel è un operatore VOIP con il quale è possibile telefonare in tutto il mondo a tariffe molto vantaggiose tramite il proprio smartphone, utilizzando internet e la telefonia VOIP (per poter utilizzare il programma è quindi necessario possedere un cellulare con Wi-Fi o in alternativa un piano dati che preveda una flat) potrete chiamare i fissi italiani spendendo solo 1,7 centesimi al minuto!


CHIAMATE INTERNAZIONALI
In alternativa è possibile chiamare amici o parenti che abitano in altre nazioni telefonando a numeri fissi italiani: Rebtel vi collegherà al vostro interlocutore pagando solamente una normale chiamata ad un numero fisso, se avete abbonamenti o opzioni con le chiamate ai fissi comprese, non pagherete nulla!


COME FUNZIONA
Per prima cosa è necessario registrarsi: Rebtel
Nella pagina di registrazione si dovranno indicare il nome, un numero di telefono cellulare (è obbligatorio per poter utilizzare il servizio) ed il pin.
In alternativa è possibile collegarsi utilizzando i dati del proprio account Facebook.
Nella pagina successiva ci verrà chiesto di inserire un nuovo contatto e il suo numero di telefono, proseguendo ci saranno forniti due numeri di telefono locali.
A noi ci verrà fornito un numero italiano e al nostro contatto che si trova ad esempio in Inghilterra(abbiamo inserito un nostro amico che ha un numero inglese), un numero inglese.
Noi dovremo chiamare il numero italiano e il nostro contatto quello inglese, Rebtel ci metterà quindi in contatto: pagheremo solamente la telefonata al numero locale, ma utilizzando un abbonamento fisso flat, o una tariffa mobile con chiamate gratis verso i fissi non pagheremo nulla!
La stessa considerazione vale per il nostro contatto che si chiama all’estero.
Se non intendete usufruire subito questa funzionalità potete tralasciare l’inserimento dei contatti, sarà possibile inserirli in un momento successivo.
Conclusa la registrazione vi saranno regalati 5 minuti di chiamate per poter testare il servizio e provare la qualità audio prima di acquistare una ricarica se intendete telefonare direttamente dal cellulare al vostro interlocutore, se invece vorrete utilizzare il servizio tramite i numeri locali forniti da Rebtel non è necessaria alcuna ricarica


APP(ANDROID ED APPLE)
Nel Market di Android e App Store di Apple è possibile trovare le applicazioni gratuite per poter utilizzare Rebtel direttamente da cellulare, per poter effettuare le chiamate dopo quelle gratuite si dovrà prima acquistare del credito.
Dalla pagina principale del vostro account selezionando “My Contacs” si potranno aggiungere contatti per effettuare le chiamate tramite i numeri locali.
Tramite “Rebtel SMS” potrete inviare sms ( è necessario effettuare una ricarica).
Rebtel (Google Store)


RICARICA E METODO DI PAGAMENTO
Per il pagamento sono accettate tutte le più comuni carte di credito: Visa, Mastercard, Diners, American Express e il pagamento tramite account PayPal.
Inizialmente le ricariche disponibili sono da 9,20€ e 23€, utilizzando il servizio saranno poi sbloccate le ricariche di valore maggiore, ma per iniziare ad utilizzare il servizio è sufficiente la ricarica minima.
Per ricaricare , dopo essersi collegati con i proprio dati basta accedere al proprio profilo: Rebtel Payment (Pagamenti)


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Come Funziona Mtalk Unlimited

Mtalk Unlimited è un servizio abbastanza innovativo.
Creandosi una pagina web a costo 0 è possibile essere chiamati o ricevere SMS(cioè l'indirizzo della pagina funge da numero telefonico).
Per registrarvi andate qui: Mtalk Unlimited


FUNZIONALITA'
Il servizio è eccellente sia per un uso personale che aziendale, ovviamente potrai includere il link alla tua pagina web personale, nella firma della tua email, sulle tue pagine sui social network.
Potrai farti contattare all’istante, dal mondo intero, gratis, con un semplice clic sul link alla tua pagina. Se chi ti chiama utilizza un computer, non serve installare nessun software o registrarsi.
Anche chi utilizza uno smartphone non avrà bisogno di registrarsi, pur necessitando di questa semplice app per accedere al servizio.
Mtalk ti permette di personalizzare anche la pagina associata al tuo indirizzo click-to-talk con la tua foto e sfondo.
Quando perdi una chiamata, Mtalk consegna i messaggi vocali che ti lasciano al tuo indirizzo email e quindi potrai cliccarci sopra ed ascoltarli.
Mtalk è basato su standard aperti, e gli utenti possono scegliere di inoltrare le chiamate a qualsiasi centralino o telefono SIP.


VANTAGGI
Gli utenti registrati Mtalk.net possono parlarsi ed inviarsi messaggi tra loro in modo illimitato e gratuito, possono ricevere illimitate chiamate e messaggi gratis anche da chi non è utente Mtalk; infine possono usare Mtalk per chiamare ovunque al mondo a tariffe molto vantaggiose (più basse di Skype!)
Potrai eliminare i costi di roaming, aggiungere al tuo smartphone un numero locale o internazionale che ti segue ovunque su un unico dispositivo e risparmiare dunque sulle chiamate.
La trasmissione dei tuoi contatti è totalmente criptata e i dati servono solo per farti vedere chi puoi chiamare gratuitamente.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

domenica 13 aprile 2014

Come Funziona Clouditalia Simfonia (Chiamare Gratis)

Clouditalia è un operatore italiano di telefonia fissa che ha lanciato alcune carte telefoniche prepagate e ricaricabili, per chiamare in Italia e all'estero a tariffe vantaggiose.
Le carte telefoniche e le ricariche sono acquistabili in tutti i punti Sisal e Lottomatica.
Per facilitare l'utilizzo delle carte stesse, Clouditalia ha deciso di fornire ai propri utenti una app, sia per iPhone che per smartphone Android, chiamata Clouditalia Simfonia, che permette di semplificare, l'uso delle carte stesse, quali ad esempio Edicard, Happiness Plus, Best Card, Orchestra, etc.


COME FUNZIONA
Simfonia è una app che automatizza l’uso di Edicard, Happiness Plus, Best Card e Clouditalia Orchestra, consentendoti di usare il tuo credito prepagato per effettuare chiamate verso i numeri fissi e mobili nazionali ed internazionali con una eccellente qualità audio!
Provando l’app con un account Simfonia potrai chiamare gratis una destinazione nazionale o internazionale a tua scelta.
Potrai beneficiare di comodi vantaggi, massima qualità audio e tariffe davvero eccezionali.
Sito ufficiale: Simfonia


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

giovedì 10 aprile 2014

Come Funziona Forfone (Chiamare Gratis)

Se state cercando un'app che vi permetta di telefonare ed inviare SMS gratis in tutto il mondo senza spendere un centesimo, Forfone è l’app che fa per voi.
Forfone è un’app universale per iOS che raggruppa le funzioni caratteristiche dei servizi più utilizzati in tutto il mondo come WhatsApp, Viber e Skype.
Con Forfone puoi inviare SMS gratis in tutto il mondo, videochiamare e chiamare gratuitamente i telefoni fissi italiani fino a 100 minuti al mese.
La stessa promozione si applica agli utenti attivati in Svizzera.


REGISTRAZIONE E FUNZIONAMENTO
L’utilizzo di Forfone non richiede alcuna registrazione con username e password, ma è necessario attivare il proprio account inserendo il un numero di cellulare dove sarà recapitato (via SMS) il codice di attivazione da inserire al primo avvio di Forfone.
Se hai la necessità di telefonare all’estero, Forfone ti fa spendere solo 1,9 centesimi al minuto anche per chiamare gli utenti non Forfone.
Diversamente se sei all’estero e vuoi telefonare senza roaming ti serve solamente una rete WiFi per consentire a Forfone di connettersi alla rete.


CARATTERISTICHE
1) Preferiti: raccoglie i contatti più frequenti
2) Contatti: utilizza direttamente l’intera lista contatti del tuo iDevice
3) Tastierino: mostra il classico compositore del telefono con i dettagli sul credito residuo
4) Messaggi: offre l’elenco delle conversazioni/messaggi
5) Altro: da l’accesso alle funzioni avanzate dell’app come l’acquisto del credito, utilizzo di codici promozionali e la guida all’uso.


COMPATIBILITA'
Forfone è un’app gratuita disponibile per iPhone, iPad e iPod Touch.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Come Funziona Indoona (Chiamare Gratis Verso I Fissi)

Indoona, l’applicazione tutta italiana sviluppata da Tiscali che integra fonia e social network per chiamare, video chiamare e inviare messaggi multimediali da smartphone e da PC, amplia  l’offerta promozionale dei minuti gratis mensili verso l’estero.
Il software venne realizzato nel 2009 con il nome di wiPhone come detto dall'azienda Tiscali.
Nato per poter usare la linea Wi-Fi per poter effettuare chiamate gratuite, nel 2009, dopo richiesta da parte della Apple, il nome diventa Indoona (dal sardo in d'una, tutto in una).
Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis?
Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis


FUNZIONALITA'
Oggi è un'app multipiattaforma che consente di chiamare e scambiare gratuitamente messaggi di testo con i contatti della propria rubrica, che a loro volta devono avere installato il programma sul loro dispositivo o verso i numeri di rete fissa di Europa occidentale e verso i numeri di rete fissa e mobile di Stati Uniti, Canada e Cina per 100 minuti al mese, e a pagamento verso i restanti numeri; inoltre è possibile fare anche attività di social network, con la possibilità di postare video e audio in diretta.
A partire dal 1 aprile 2013, infatti, tutti gli utenti Indoona poterono usufruire gratuitamente e per sempre verso le numerazioni di rete fissa in Italia, Europa Occidentale, e le numerazioni di rete fissa e mobile in USA, Canada e Cina, fino ad un massimo di 100 minuti al mese.
Indoona è attualmente disponibile per le piattaforme Android e iOS e può essere scaricato dall’Android Market e dall’App Store o per PC e MAC direttamente sul sito di indoona.
Sito ufficiale: Indoona



Come Trovare L'Amore Su Internet (Siti Migliori)

Trovare l'amore online: dirlo sembra quasi un azzardo.
In effetti è proprio così, trovare l'amore è come trovare l'ago in un pagliaio.
Impresa che parrebbe impossibile ma che invece richiede, sì un pizzico di fortuna, ma soprattutto impegno.
E trovare l'amore on line non è da meno: in fondo è la stessa cosa.
Il pagliaio invece che su un campo, si trova in questo caso in un ambiente virtuale.
E allora come fare? I mezzi per conoscere persone nuove su internet sono tanti, di diverso genere.


LINKS
AmoreIn
Match.com
Badoo
EDarling
Zoosk
Be2
ItalianFriendFinder
Meetic

Due app per fare incontri: Zoosk Lovoo.

Spotiamp: L'Erede Di Winamp


Detto della Chiusura di Winamp Spotify va ad omaggiarne il glorioso passato con una release a metà tra il celebrativo ed il sarcastico.
Il gruppo ha annunciato infatti Spotiamp, un music player a disposizione dei propri utenti e realizzato sulla falsa riga del player storico.
La storia di Winamp è nota e la sua chiusura ha destato non poca nostalgia in chi lo ha utilizzato a suo tempo compiendo i primi passi nel mondo MP3.
Tuttavia era un destino segnato: il software ha poco alla volta lasciato spazio al modello iTunes prima ed ai nuovi servizi streaming ora, evolvendo in modo molto rapido un sistema che attorno a Winamp aveva costruito le basi della rivoluzione musicale in digitale.
La cessione da parte di AOL a Microsoft o altri potenziali acquirenti sembra ormai sfumata definitivamente, il che chiude le porte a possibili colpi di coda per il rilancio, quanto meno, del brand e del fascino che ancora nutre in un certo target.
Spotiamp altro non è se non la riproduzione di quel che Winamp sapeva fare, basato però non su una collezione proprietaria di file, ma bensì su playlist fornite da Spotify.
L’accesso a Spotiamp è riservato agli abbonati Spotify Premium.



L'OMAGGIO
Il sarcasmo dell’omaggio è tutto in una nota finale allegata all’annuncio del servizio: un semplice “PS. We are hiring :)” non può che essere letto in tono ironico se unito ad un post celebrativo per un rivale che scompare.
Il passato chiude, il presente assume: è la storia che si ripete, in questo caso rottamando un software che ha creato un impero e sul quale ora siedono i nuovi ambiziosi servizi online.
La cui sostenibilità economica, però, rimane ancora ben più fragile di quanto la loro grandezza non lasci ipotizzare.

La Fine Di Un' Era: Addio Windows XP (2001-2014)

Windows XP, il sistema operativo di Microsoft, è andato ufficialmente in “pensione” 2 giorni fa (l'8 Aprile 2014) dopo 13 anni di servizio (2001 la sua nascita) e non riceverà più aggiornamenti sulla sicurezza da parte della casa madre.
L’uscita di scena ha fatto scattare il timore che migliaia di computer diventino preda di virus e hacker.
Ad esempio decine di milioni di pc in Cina, dove la base installata del vecchio sistema operativo è superiore al 50% del totale (la media m-ondiale è intorno al 30%), potrebbero trasformarsi in una gigantesca botnet. Infatti venendo a mancare gli aggiornamenti (le cosiddette "patch") rilasciati periodicamente, i computer con a bordo XP (e molti di questi, in Cina, utilizzano copie pirata del software di Redmond) diventano inevitabilmente un obiettivo ideale dei cybercriminali.


PERCHE?
Windows già nel lontano 2007 aveva anticipato che il sistema era stato ormai superato e nel giro di qualche anno il supporto sarebbe finito.
Le ragioni di ciò sono presumibilmente legate alla carenza di risorse economiche per l'aggiornamento. Continuare invece a mantenere in vita questo sistema operativo con Microsoft che fornisce un servizio a pagamento per estendere la copertura sulla sicurezza fino alla migrazione definitiva ad una altro, ha dei costi: nei prossimi tre anni si attestano intorno ai 2.300 euro, contro i costi di mantenimento di un pc con Windows 8 di circa 600 euro.
E in coincidenza del pensionamento di Windows XP, è disponibile gratuitamente l'aggiornamento di Windows 8.1, annunciato la scorsa settimana alla conferenza che Microsoft dedica annualmente agli sviluppatori.


COME PROTEGGERSI?
Mantenere il vecchio sistema operativo XP è un’ipotesi rischiosa, perché Windows XP continuerà a funzionare ma Microsoft cesserà di offrire supporto e declinerà la responsabilità per attacchi informatici e malfunzionamenti.
Per continuare a mantenere il vecchio sistema bisognerà aggiornarlo autonomamente con software che lo supportino.
L’altra ipotesi è passare ad altri sistemi operativi offerti da Microsoft: Windows 7 e Windows 8.1.
C’è ancora un anno per decidere.
Microsoft, infatti, ha deciso di prolungare fino al 2015 il programma antivirus, ma con il tempo il sistema diventerà ugualmente più attaccabile.


PAGARE PER AGGIORNAMENTI EXTRA
C’è invece chi invece, come la Gran Bretagna, che ha deciso di pagare per garantirsi "copertura" extra: infatti il governo di Londra si sarebbe garantito altri 12 mesi di copertura sulla sicurezza per Windows XP pagando a Microsoft oltre 5 milioni e mezzo di sterline (circa 7 milioni di euro).
L’accordo riguarda gli aggiornamenti sulla sicurezza di Windows XP, ma anche dei programmi Office 2003 ed Exchange 2003, per tutti i computer dell’amministrazione centrale e locale, per le scuole e per il sistema sanitario nazionale.
Un anno in più servirà per la migrazione definitiva a sistemi più moderni e quindi aggiornati.


WINDOWS XP NEL MONDO E IN ITALIA
Secondo NetMarketShare, Windows XP è presente su circa il 30% dei computer di tutto il mondo.
In Italia si stima che quasi il 24% delle imprese lavora con XP per oltre l’80% del parco pc aziendali. Secondo la stessa società, inoltre, il 66% della P.A. locale, ha un parco macchine dotato per oltre il 50% di Windows XP.

Teorie Del Complotto: Tutti I Links (Alieni, Area 51, Signoraggio, Scie Chimiche, Bildenberg, etc)

Per Teoria Del Complotto (o della cospirazione) ci si riferisce ad una teoria che attribuisce la causa prima di un evento o di una catena di eventi a un complotto o una cospirazione sovvertendo spesso il senso comune o la verità comunemente accettata.
Si tratta di una definizione che ha origine nella cultura americana e che negli anni recenti si è diffusa in varie parti del mondo per fare riferimento a un'ampia classe di costruzioni ipotetiche tra realtà e fantasia.
Dagli Ufo dell'Area 51, passando per il Signoraggio Bancario, le Scie Chimiche, la Seconda Guerra Mondiale, I Bildenberg che comanderebbero il mondo, lo sbarco sulla Luna, gli Alieni a capo del Governo, le Logge Massoniche Segrete, il controllo della Mente e tanto altro ancora.


Per tutti questi argomenti vorrei segnalarvi qualche link interessante:
Tutti gli avvistamenti UFO: UfoStalker
Idem come sopra: Ufo World Sightings
Signoraggio Bancario: Signoraggio Bancario
Vari: Acam , Segreti e Misteri , Unknown.it , Coscienza Universale

Cosa Sono Le Antenne H.A.A.R.P. (Alaska)

Il termine H.A.A.R.P. vuol dire letteralmente “High-frequency Active Auroral Research Project” (Progetto attivo aurorale di ricerca ad alta frequenza) ed è stato oggetto di numerose controversie già fin dai suoi inizi, ovvero dalla metà degli anni ’80.
La nascita del progetto risale al 1987, quando il consulente dell'Atlantic Richfield Corporation (ARCO), il fisico Bernard J.Eastlund, applicò le sue intuizioni derivate da un brevetto dell'inventore serbo Nicola Tesla (1856-1943) denominato "Metodo ed apparecchiatura per l'alterazione di una regione dell'atmosfera, ionosfera e/o magnetosfera terrestre".
La ionosfera è quella parte di regione atmosferica che inizia sui 50 Km d'altitudine e termina intorno agli 800 Km. Il brevetto militare venne così registrato: "Creazioni di lenti ottiche dalla condensazione dell'atmosfera in grado di liquefare il sistema di guida dei missili balistici nemici; messa a punto di antenne virtuali nella stratosfera per agevolare le comunicazioni con i sommergibili nucleari sul fondo degli oceani".
L'installazione principale del progetto H.A.A.R.P. si trova in Alaska a Gakona, 150 miglia circa a nord-est di Anchorage.


PERCHE' IN ALASKA?
- La sua vicinanza al Polo e quindi alla zona di concentrazione delle linee magnetiche del nostro pianeta.
- La presenza di notevolissime fonti energetiche naturali nel sottosuolo.
- La sua distanza da centri urbani.


IL PROGETTO E GLI SCOPI
Il programma H.A.A.R.P. ha portato o porterà alla costruzione di un sistema di 365 antenne, alte 22.5 metri capaci di trasmettere con l'obiettivo di migliorare le comunicazioni militari, con un raggio d'energia ad alta frequenza nella ionosfera.
In verità queste antenne possono scoprire laboratori nucleari sotterranei e addirittura far esplodere bombe nemiche nei silos di alloggio.
Soprattutto possono modificare le condizioni climatiche in zone specifiche del globo.
Al giorno d'oggi, esistono circa 400 brevetti collegati al progetto H.A.A.R.P. e la maggioranza di loro sono progetti offensivi, cioè armi offensive.
Il cuore di H.A.A.R.P. è formato da una schiera di antenne sincronizzate che possono emettere decine di giga-watts con continuità o ad intermittenza nella ionosfera.
Quelli che vengono comunemente definiti “riscaldatori della ionosfera” sono in uso da diversi anni, ma H.A.A.R.P, a causa delle sue dimensioni e presunte potenzialità, ha dato vita ad un allarme su vasta scala, un allarme che ha fondati motivi di esistere, se vi si associa l’idea che la tecnologia alla base di questo progetto potrebbe anche non essere terrestre.
Una delle prime invenzioni brevettate era intitolata: ”Metodi ed apparati per alterare regioni dell’atmosfera terrestre, ionosfera e/o magnetosfera”.
Questo brevetto includeva anche le seguenti ricerche su: ”come causare la totale interruzione delle comunicazioni su una larga porzione della Terra, distruzione di missili o aerei, modificazioni climatiche…” Il confronto con le ricerche eseguite da Nikola Tesla riguardo alla diffusione di energia, ovvero su come inviare energia dal punto A al punto B senza fili diventa inevitabile.
Usando una tecnica, chiamata “Risonanza ad elettroni ciclotroni”, sarebbe possibile, sfruttando le teorie di Tesla procedere alla costruzione di una specie di Muraglia Cinese attorno all’America in grado di individuare ed eliminare, ad esempio, aerei a 250 miglia di distanza.
Ma l’allarme vero e proprio che riguarda H.A.A.R.P. è dato dalla sua potenzialità di poter essere usato o per intenzionali cambiamenti climatici cioè come arma militare, o per provocare accidentali, devastanti effetti come conseguenza della stimolazione della ionosfera operata tramite una terrificante quantità di energia sparata su piccole regioni dello spazio.
La cosa davvero preoccupante è che, iniettando un’ingente quantità di particelle nella ionosfera, è possibile alterare in maniera irrimediabile l’equilibrio protettivo della Terra, causando una caotica instabilità che potrebbe dare inizio ad una catena di effetti collaterali, come la distruzione totale dell’ozono (ad esempio) e quindi, di ogni forma di vita.
Tramite queste antenne, variando le frequenze in gioco ed i tempi di esposizione, si possono ottenere i seguenti risultati:

- influire in maniera drastica sul tempo atmosferico
- provocare terremoti
- interferire con le onde cerebrali di uomini ed animali
- generare esplosioni nucleari senza ricaduta radioattiva
- eseguire la tomografia della Terra
- irradiare calore persino in bunker situati a grandi profondità
- eliminare le comunicazioni su aree specifiche vaste, mantenendo quelle militari


Sito ufficiale: H.A.A.R.P. (Alaska)

mercoledì 9 aprile 2014

Come Funziona ChatOn (Guida)

ChatOn é l’applicazione ufficiale di Samsung che consente la comunicazione tra tutti i dispositivi che hanno installato l’applicazione.
Essa venne lanciata nel 2011.


FUNZIONALITA'
Come funziona ChatOn? Occorre innanzitutto scaricare l’applicazione, installarla, e potremo iniziare sin da subito a messaggiare con i nostri amici di ChatOn (come avviene su Skype con il pc e come avviene su Whatsapp con gli smartphone, di cui ChatOn é un’ottima alternativa).
Una vera e propria chat gratis che ci permette di chiacchierare con tutti i nostri amici sempre e ovunque.
È infatti gratis il suo download, il suo utilizzo illimitato in ogni momento, ma ovviamente, occorre una connessione internet attiva sul cellulare poichè ChatOn utilizza la connettività dati.
Essa permette di mandare in maniera istantanea non solo messaggi e foto, ma anche emoticon animate, effettuare chat di gruppo, inviare messaggi vocali, mandare video e tanto altro ancora.
Inoltre, appena il nostro amico riceverà il messaggio, avremo una notifica di ricezione lettura.
La cosa bella di ChatOn poi, é la sua versatilità: nonostante sia stato sviluppato da Samsung infatti, ChatOn non é una sola prerogativa dei dispositivi della casa sudcoreana, ma funziona, oltre che su sistema operativo Bada, anche su dispositivi targati Android, iOS di Apple, Windows Phone ed anche sul BlackBerry Torch 9800.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Come Funziona Facebook Messenger (Guida)

Facebook Messenger è un'applicazione che vi permette di gestire in diretta i messaggi e le chiamate dei vostri amici.
L’applicazione è molto facile da utilizzare.
Una volta avviata, sarete riconosciuti automaticamente ed in questo modo avrete accesso alla lista dei messaggi ricevuti.


FUNZIONAMENTO
Prima di tutto, bisogna scaricare l’applicazione da Google Play o App Store.
Una volta scaricata ed installata l’applicazione, effettuate il login.
Sul vostro display comparirà una schermata attraverso la quale potrete non solo chattare, ma ricevere sms o effettuare chiamate.
L’elenco della messaggistica corrisponderà esattamente a ciò che visualizzate sul vostro Facebook base: messaggi nuovi, vecchi, messaggi inviati, messaggi archiviati.
Come si fa ad avviare una chat? Bisogna inserire il nome del destinatario.
Digitando le prime lettere, incontrerete i suggerimenti.
E, inoltre, possibile inserire più nominativi, proprio come nella chat base.
L’apposita icona standard indicherà i nuovi messaggi.
Si può anche geolocalizzare la propria chat.
E’ stata poi inserita la possibilità di inviare SMS anche ai contatti della rubrica che non fanno parte degli amici di Facebook, proprio come se fossimo su Whatsapp.
Su Facebook Messenger sono stati introdotti anche i messaggi vocali.
Questi sono disponibili sia per la versione Android che iOs.
Per utilizzarli bisogna cliccare sull’icona del +, accanto alla casella di testo e poi su Registra voce. Tenendo premuto il tasto con il simbolo del Rec si potrà registrare il messaggio vocale ed inviarlo in automatico.
L’unica nota dolente è che non si può evitare l’invio.
Il messaggio vocale non è, inoltre, scaricabile.
E' anche possibile effettuare chiamate mediante la medesima applicazione.
Che cosa serve? Per poter parlare via VoIP con i vostri amici, basta aver installato l’applicazione sui vostri smartphone, ovviamente ciò non vale per i tablet.
Se il vostro amico non possiede l’app, si avvierà una normale chiamata telefonica.
Come si fa a chiamare? Aprite l’app, entrate nel menù dei contatti e selezionate l’amico con cui intraprendere una conversazione via VoIP.
Cliccate sulla i minuscola, in alto a destra, accanto al nome del vostro amico; tra le voci disponibili troverete Chiamate gratis.
A questo punto, cliccandoci sopra, la chiamata partirà.
Insomma, Facebook Messenger è ormai un’applicazione completa a tutti gli effetti, destinata ad avere un grande successo sui vostri tablet e smartphone.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Cos'è e Come Funziona WeChat

A guidare la cordata dei servizi anti-WhatsApp c’è WeChat, applicazione fondata nel 2011 in Cina dalla società Tencent, essa è disponibile per tutte le principali piattaforme mobili (Android, BlackBerry, iOS, Symbian e sistemi operativi Windows Phone) e localizzata in molte lingue, italiano compreso.
In totale sono circa 400 milioni gli iscritti.
Escludendo la Cina, che ad oggi fa la parte del leone con circa 300 milioni di utenti registrati, nel resto del mondo è stato registrato nel secondo semestre dello scorso anno un incremento del 100%: da 50 milioni a 100 milioni.


DIFFERENZE CON I RIVALI
WeChat nasce con l'idea di offrire un numero virtualmente illimitato di servizi.
In primis la condivisione di foto, video, posizione geografica.
Gli utenti oggi tendono a condividere qualsiasi cosa.
In tutti i campi, non solo nel mondo social.
Basta guardarsi intorno, stiamo assistendo a trasformazioni radicali: prima c'erano i finanziamenti delle banche oggi c'è il crowdfunding, prima avevamo la macchina oggi pensiamo al car sharing, prima conservavamo le foto negli album oggi le condividiamo in maniera più o meno aperta su Flickr, Facebook, Instagram.
Le persone fanno foto e le condividono nelle chat di gruppo, condividono i risultati dei videogiochi, seguono una celebrità o un'azienda e quando ricevono da questi un contenuto rilevante lo girano agli amici.
Si può dire che WeChat alimenti questa economia di socialità e contenuti condivisi.
Le foto inoltre potranno essere ritoccate con un editor interno.
In secondo luogo c'è la comodità: WeChat permette di gestire community più o meno ampie, cerchie di amici diverse e condividere una pluralità di contenuti differenti in modo semplice e nativamente mobile. Infine non dobbiamo dimenticare chi c'è dietro al progetto: WeChat non è una startup qualunque, chiunque si iscriva al servizio sa di avere alle spalle una multinazionale molto forte e solida.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Inviare Messaggi ed Immagini Senza Internet: FireChat

Eccola qui un'app, diciamo, rivoluzionaria.
Ovvero un'app per continuare a scambiarsi messaggi anche se non c’è una rete.
FireChat per iPhone agisce anche senza copertura 3G né Wi-Fi.
È infatti tra le prime nel mondo Apple a usare il Multipeer Connectivity Framework.
Introdotta con iOS7, questa funzione permette di creare una catena con diversi dispositivi portando i dati anche là dove non potrebbero arrivare.


LA NOVITA': ADDIO RETE WI-FI
Il potenziale di questo approccio, finora inespresso, è senz’altro notevole.
Apple lo usa per Airdrop ma si possono immaginare applicazioni ben più impegnative.
Quindi in teoria sarebbe possibile lo scambio di dati e la navigazione in modo anonimo e difficilmente tracciabile, perché di fatto stiamo parlando di una rete P2P.
Non sarebbe una soluzione blindata e a prova di spia, ma senz’altro molto solida.
Basterebbe una catena di iPhone, iPod e iPad, che si parlerebbero tra loro tramite Bluetooth o Wi-Fi. Condizione necessaria è che ci siano altri utenti in zona che usano l’applicazione, senza che siano necessariamente tra i nostri contatti: i dispositivi “parlano” tra di loro e rendono possibile il trasferimento dati.
Con FireChat non si parla.
L’app server per scambiarsi messaggi e fotografie, ma rende palese un potenziale finora poco o per nulla sfruttato nel mondo Apple.
E infatti ci ha pensato una società che conosce l’argomento: Open Garden offre dal mese scorso su Android un’applicazione simile ma più potente, perché va oltre la chat e permette anche la navigazione. L’applicazione Android, tuttavia, non funziona con la versione 4.4 perché questa release del sistema operativo ha “diversi bug nella VPN”, o almeno questo è quanto riporta la descrizione ufficiale.
L’azienda è di fatto specializzata in ciò che si chiama in inglese “wireless mesh networking“, vale a dire la creazione di una rete che sfrutti tutti i possibili punti di aggancio e li unisca in una sola connessione agli occhi dell’utente finale, vale a dire chi sta usando il telefono o il computer.
FireChat è una di quelle app che potrebbero rivelarsi davvero utili.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Mt.Gox Dichiara Bancarotta (Bitcoin)

Mt.Gox, una delle maggiori piattaforme di scambio per la valuta virtuale Bitcoin, nei giorni scorsi era sparita dal web a causa di disservizi tecnici e un probabile furto.
La società ha depositato la richiesta di bancarotta protetta a Tokyo.
L’agenzia giapponese Kyodo News calcola che dai conti siano spariti 6,5 miliardi di yen (47 milioni di euro) netti, cifra di gran lunga superiore al capitale reale della piattaforma.
In tutto si sono volatilizzati 750.000 Bitcoin di clienti e 100.000 della società, forse per un attacco di hacker.
Il valore della perdita è stimabile in 345 milioni di euro.
A dare l’annuncio è stato il ceo della società, Mark Karpeles, davanti alle telecamere della tv giapponese, alle quali si è concesso con un profondo inchino durato diversi minuti.
Parlando in giapponese presso il tribunale di Tokyo, Karpeles si è scusato per aver causato problemi a molte persone.
A causare la sparizione del capitale virtuale, ha ammesso, è stata una debolezza strutturale del sistema di sicurezza di Mt.Gox.
Nei giorni scorsi la scomparsa di Mt.Gox dal Web era sopraggiunta mentre Second Market annunciava la creazione di una piattaforma di scambio per la valuta virtuale che potrebbe attirare le grandi banche, finora scettiche sui bitcoin.

Cos'è e Come Funziona BlackBerry Messenger (Guida)

BlackBerry Messenger è un client di messaggistica istantanea disponibile per Android e iOS, dedicate per ora ai soli smartphone e quindi direttamente concorrenziale a Whatsapp, WeChat, ChatOn, Facebook Messenger e gli altri.


FUNZIONALITA'
BlackBerry Messenger include funzionalità molto simili a Whatsapp e altre chat mobili.
L’account di BBM si associa al numero di cellulare o email effettuando la scansione con la rubrica e indicando gli utenti che utilizzano questo nuovo servizio, proprio come per Whatsapp.
BlackBerry Messenger rimane inoltre sempre attivo, tanto che potremo ricevere un messaggio anche senza avviare l’applicazione: basta avere una connessione internet sempre attiva.
Altre opzioni? L’ora in cui il messaggio è stato letto o ricevuto, l‘invio di immagini, documenti, messaggi vocali eccetera, il tutto con estrema facilità e gratuitamente.
Graficamente parlando, BlackBerry Messenger è molto ben curata, semplice ed intuitiva e dispone di molte emoticon che ci consentono di esprimere i diversi stati d’animo.
Infine, con BlackBerry Messenger è possibile creare gruppi di chat e invitare più contatti a partecipare a una chat collettiva.
Probabilmente la vera problematica di chi assalta Whatsapp in Europa (visto che in Cina domina WeChat, prodotto fatto in casa) è che si tende all’emulazione quasi totale di un’applicazione che funziona perfettamente e che ha, dalla sua, il vantaggio del marchio.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Come Funziona Telegram (Chat Criptata)

L'app Telegram, si presenta come l’alternativa gratuita a WhatsApp, “migliore in ogni dettaglio”.
L’applicazione è stata letteralmente presa d’assalto 3 mesi fa, tanto da mandare in tilt i server in Europa, e nel giro di poche ore è stata scaricata da milioni di utenti, si parla addirittura di 1 milione di nuovi iscritti al giorno a partire da sabato.
Non si è trattato, quindi, di un boom di qualche ora.
Il passaparola di chi ha cominciato a utilizzare Telegram, è evidente, ha funzionato.


DIFFERENZE CON WHATSAPP
1) I messaggi sono criptati e possono auto-distruggersi.
2) Telegram lascia accedere ai tuoi messaggi da altri dispositivi.
3) La consegna dei messaggi è più veloce
4) Nessuna pubblicità, nessuna tariffa di sottoscrizione.
5) Telegram tiene i tuoi messaggi al sicuro di attacchi hacker;
6) Nessun limite per le dimensioni dei media e delle chat.


COME FUNZIONA
La configurazione di Telegram, disponibile per iPhone e Android, è facile e veloce.
Dovrete soltanto indicare il vostro numero di telefono, inserire il codice di quattro cifre che vi verrà inviato via SMS e personalizzare le vostre informazioni personali: nome, cognome e foto profilo.
Fatto, siete pronti per cominciare a comunicare coi vostri contatti.
Nelle impostazioni dell’applicazione potrete personalizzare le sfondo delle conversazioni, cambiare i suoni o disabilitarli, gestire le preferenze della chat e gli utenti bloccati.


MESSAGGI SEGRETI
Una delle funzioni senza dubbio più interessanti, già nota agli utenti di Snapchat, è la possibilità di iniziare conversazioni segrete che avranno vita breve: sarete voi a stabilire il periodo dopo il quale si autodistruggeranno, da 2 secondi a una settimana, sparendo così dai vostri dispositivi, come se non fossero mai esistite.


COMPATIBILITA'
Telegram non è soltanto un’applicazione per iOS e Android.
Ai due client ufficiali, infatti, se ne affiancano altri che vanno a coprire quasi tutte le principali piattaforme, da Windows a Mac, passando per Linux e Windows Phone.


BOT
Su Telegram, tra i contatti, si possono anche aggiungere divertentissimi bot che svolgono varie funzioni: dalle news alla musica, passando per lo sport, meteo o giochi.
Qui trovate un articolo completo: Lista Dei Migliori Bot Telegram: Cosa Sono e Come Funzionano


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Cos'è e Come Funziona Friend Caller (Guida)

Friend Caller è un'app per chiamare gratis.
Essa è scaricabile gratuitamente sia da Play store per Android che da App Store per iOS.
Tutto quello che occorre per usarla è una connessione ad internet, cosa molto comune negli smartphone moderni, solo che in questo caso la utilizzeremo per chiamare gratis.


COMPATIBILITA'
Il primo passo da fare è scaricare Friend Caller dal proprio store (App Store se si è in possesso di un iPhone, Play Store se si possiede un telefono con sistema operativo Android).
Friend Caller è disponibile per (Android, iPhone/iPod, iPad, Nokia S40, BlackBerry, PC, Facebook) troverete i collegamenti ai download nella pagina del sito ufficiale di Friend Caller QUI.


COME CHIAMARE GRATIS
Come si potrà vedere in alto dobbiamo avere un certo credito per poter chiamare gratis, ora la domanda sorge spontanea: come posso ottenere credito per telefonare?
Basta andare nel menu e toccare “guadagna credito” e apparirà una pagina, chiamata offer wall, in cui troveremo un elenco di varie cose: video, applicazioni,  siti ecc.
Sotto ognuna di esse abbiamo una breve descrizione e una cifra in centesimi.
Nel caso di video basterà aprirli e guardarli fino alla fine (sono video molto brevi che durano in media 30 secondi) e avremo accreditati i centesimi scritti nella pagina precedente.
Nel caso delle applicazioni, basta toccarla e si verrà automaticamente reindirizzati sullo store da dove noi potremo avviarne il download.
Una volta scaricata l’applicazione basterà aprirla e il gioco è fatto, avremo i nostri soldi.
In seguito possiamo anche cancellare le applicazioni scaricate.
Ricordate che la lista viene aggiornata ogni giorno con nuove applicazioni e nuovi video.
Ora che abbiamo guadagnato un po di credito possiamo iniziare a chiamare gratis.


COME CHIAMARE
Tocchiamo il tasto che indica la tastiera e componiamo il numero (fisso o mobile di qualsiasi operatore), una volta composto il numero possiamo visualizzare sotto di esso il costo della chiamata e a destra una casella con scritto “sms“, perché con Friend Caller oltre a chiamare gratis possiamo anche mandare sms gratis.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Cos'è e Come Funziona Google Hangouts (Guida)

Google Hangouts è un software di messaggistica istantanea e di VoIP sviluppato da Google.
È disponibile per le piattaforme Android e iOS e come estensione per il browser web Google Chrome. Inoltre è possibile sfruttare i servizi offerti da Hangouts anche all'interno dalla web mail Gmail o dal proprio profilo sul social network di Google, Google+.


COME FUNZIONA
Google Hangouts ha la pretesa di sfidare direttamente Skype.
Hangouts è una stanza virtuale per amici conoscenti e colleghi di ufficio.
Hangouts è molto simile per certi aspetti a Skype ma con delle innovazioni interessanti.
Infatti si possono tenere delle Conference Call, con più persone collegate dentro la stessa stanza virtuale, e condividersi contenuti di vario genere, oltre che parlare e discutere.
Ogni Hangout inoltre può essere vista, controllata, seguita anche senza prenderne parte (come guardare la tv) mentre magari si sta facendo altro ma si vuole rimanere aggiornati.
La condivisione è un altro grande elemento fondamentale.
C’è un tasto, infatti, che ti permette direttamente di registrare e salvare l’intera Conference sul canale Youtube.
Senza però dimenticare che ogni Hangout è condivisa pubblicamente su Google+, permettendone la condivisione, visualizzarla e l’inserimento di nuovo materiale (video, foto ecc.).
Il funzionamento è molto semplice e intuitivo, infatti basta collegarsi a Google+ e cliccare “Hangout” che si trova nel menù laterale di destra.
Google Hangouts è utilissimo ad esempio in ufficio, dando la possibilità di fare una riunione continuando a stare comodamente seduti nella propria postazione e, nel caso, continuare a fare anche altri lavori.
In pochissimi istanti, infatti, si può aprire un Hangout facendo partecipare fino a dieci persone, e intavolare una riunione virtuale in diretta.
Tanti strumenti di condivisione sullo schermo permettono il passaggio live di documenti, video e foto. L’unico prerequisito è quello di essere presente nella chat di Google+.
Inoltre chi non è in grado di essere raggiunto dalla Hangout, può sfruttare la funzione telefono, che con le chiamate di Google a un costo ridottissimo, può far partecipare chi in quel momento non è sul computer.
Oltre al tasto che ti permette di salvare, registrare e immettere la conferenza su Youtube, si può anche rendere Live su Internet la riunione, trasmettendo pubblicamente in streaming il proprio incontro.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

Sono sempre di più le app di messaggistica istantanea che offrono anche la possibilità di telefonare ai propri contatti.
L’ultima novità arriva ancora una volta da Facebook, che qualche giorno fa ha introdotto sull’app Messenger le chiamate vocali gratuite tramite VoIP, in prova già nel corso del 2013 per gli utenti di Stati Uniti e Canada e ora estese a chiunque l’abbia scaricato sul proprio smartphone o tablet, sia Apple o Android.
In assenza di una rete Wi-Fi, al servizio vengono applicati i costi per la trasmissione dei dati a seconda del proprio piano tariffario e, come già avviene per Skype, si potrà valutare la qualità della telefonata attraverso una scala da una a cinque stelle.


LA DIFFUSIONE DI TELEGRAM
I recenti disservizi di Whatsapp, acquistata da Mark Zuckerberg per 19 miliardi di dollari, e la relativa lentezza nell’aggiornamento delle funzionalità rispetto ai competitors, stanno in compenso favorendo la diffusione di Telegram, l’ultima creatura di Pavel e Nikolai Durov, che utilizza chiavi crittografiche per criptare i contenuti inviati.
Solo nei giorni immediatamente successivi alla cessione dell’app (quasi) gemella al social network, è stata scaricata e installata su più di 5 milioni di smartphone.
Per saperne di più: Telegram (Guida)


VIDEOCHIAMATE
Per quanto riguarda le videochiamate di gruppo, invece, dopo Google Hangouts (Guida), a insidiare il primato di Skype arrivano Friend Caller (Guida) e ooVoo (Guida) : se il primo permette di video-chattare in contemporanea con sette persone, con il secondo si possono addirittura inserire fino a 12 partecipanti nella conversazione, inviare file e brevi filmati e chiamare gratuitamente verso Stati Uniti e Canada, sia su telefono fisso che cellulare.
Tutto a costo zero.
Nelle ultime 24 ore una novità è però arrivata anche in casa Vine (Guida) .
Oltre alla condivisione di video di 6 secondi, ora si potrà chattare e inviare filmati a uno o più contatti e, via e-mail, pure a chi non utilizza l’app (che è di proprietà di Twitter).
Già da diversi mesi, invece, Instagram (Guida) ha aggiunto la possibilità di scambiare messaggi privati, a singoli o gruppi di massimo 15 persone (ma solo a partire da una foto o da un video): una scelta diretta non tanto a contrastare i servizi di instant messanging, quanto Twitter.


L'APP OFFLINE!
E se non si possiede internet? FireChat, a una settimana dal lancio sta rapidamente scalando le classifiche delle app più scaricate, consente di inviare messaggi anche senza copertura 3G o Wi-Fi, grazie al Multipeer Connectivity Framework, introdotto da Apple con iOS7, che crea una catena di diversi dispositivi in grado di portare i dati a destinazione saltando da un apparecchio all’altro.
È possibile conversare e inviare foto in modo anonimo con le persone intorno a noi, ovvero a portata di Bluetooth, oppure accedere a un’unica grande chat nella stanza “Everyone”.
Impossibile per il momento dialogare con chi utilizza Firechat su un dispositivo Android, ma dall’azienda fanno sapere che è già allo studio una rete che sfrutterà tutti i punti di aggancio possibili per moltiplicare le interazioni tra gli utenti.



Articoli di applicazioni con le quali è possibile inviare SMS gratis e chiamare fissi e cellulari gratis o a basso costo:
Whatsapp Per PC (Guida)
Line (Guida)
Blackberry Messenger (Guida)
Facebook Messenger (Guida)
WeChat (Guida)
ChatOn (Guida)
Indoona (Guida)
Forfone (Guida)
Clouditalia Simfonia (Guida)
Mtalk Unlimitated (Guida)
Rebtel Cheap And Free (Guida)
Tango Video Calls (Guida)
Upptalk (Guida)
Viber (Guida)

Cos'è e Come Funziona Line (Chiamare Gratis)

Line è l'app del momento per chiamare gratis e inviare SMS a costo zero.
Line permette di telefonare a tutti i tuoi contatti in forma totalmente gratuita.
Anche i tuoi amici dovranno aver installato l'app sul loro dispositivo, dopodichè ti basterà cliccare sul nome del contatto da chiamare e, successivamente, su Chiamate gratis.
Da sottolineare che la qualità delle chiamate supera di gran lunga altri programmi VoIP ultra popolari come Viber e Skype!
Per il momento le telefonate gratis sono disponibili solo su Android e iPhone, per tutti gli altri utenti sarà possibile chiamare a costo zero usando il client per PC.


STICKER ED EMOTICON
Line sotto questo aspetto però non ha rivali.
Di sticker ce ne sono a bizzeffe uno più bello dell'altro.
Alcuni pacchetti possono essere scaricati gratis altri a pagamento.
Per gli amanti delle faccine e delle immagini divertenti sarà uno spasso aggiungerli alle proprie chat!


ALTRE FUNZIONI: GIOCHI, MESSAGGI VOCALI E VIDEO
Se ami giocare col tuo smartphone, sicuramente adorerai i titoli integrati all'interno.
Oltre ad essere tutti coloratissimi e rapidi ti permettono di sfidare i tuoi amici e competere con loro per scalare le classifiche globali.
Puoi comunicare con i tuoi contatti inviando loro anche un messaggio vocale, un breve video, una o più foto, la tua posizione GPS, link, note, informazioni su contatti... insomma c'è davvero di tutto.


ALTRE APP DI LINE
C'è Line Camera, che ti permette di editare le foto, con Line Brush puoi disegnare con le dita, con Line Play potrai creare il tuo avatar e gestire la tua vita virtuale e c'è anche un antivirus per smanettare in serenità e senza preoccupazione col tuo smartphone.


IL FUTURO
Come spesso accade, la popolarità di questo tipo di applicazioni e quindi il loro successo, dipende dalla voglia degli utenti di sperimentare qualcosa di nuovo e di non rimanere necessariamente legati ai soliti programmi.
Ricordo che Line è un programma multipiattaforma ed è disponibile per Android, iPhone, Windows Phone, BlackBerry, e Java.
Ha inoltre una sua versione Desktop che ti permette di usufruire di tutti i suoi servizi direttamente dal tuo computer.


Stai cercando altre applicazioni per chiamare gratis? Questo articolo è per te: Tutte Le Applicazioni Per Chiamare Gratis

lunedì 7 aprile 2014

Nuovi Links Italiani Deep Web (2014-2017)

Molti mi scrivono che alcuni siti Onion(quindi su TOR) linkati nel precedente articolo Links Italiani Deep Web(2013) non funzionano.
Forse non vi è ben chiaro che il Deep Web non è la Clearnet.
Quei link quando scrissi quell'articolo funzionavano, ora non più(o almeno la maggiorparte, qualcuno funziona ancora).
Alcuni sono giù definitivamente, altri potrebbero "risorgere".
Bene, lo scopo di quest'articolo, è quello di elencare i siti Onion italiani che ad oggi funzionano.
Questa breve lista(in costante aggiornamento), solo sul mio blog la troverete, non altrove(neanche sulla Hidden Wiki, dove sono citati solo i 2 forum italiani, io ne ho trovati altri).
Ah un'ultima cosa... ONION ---> TOR, per i siti su Freenet si usa appunto Freenet.
Ovvio che se volete accedere a siti Freenet con TOR(o viceversa)...non riuscirete mai nell'intento.
Sono due cose a parte.

Se avete bisogno di Bitcoin andate qui: Come Guadagnare Bitcoin Gratis(Guida Freebitcoin)
Andate qui invece se v'interessano: Migliori Siti Del Deep Web (2015/16)
Qui invece trovate I Livelli Del Deep Weble Red Room e lo Shadow Web.
Infine il nuovo I Siti Più Misteriosi e Paurosi Del Deep Web.


Vorreste sempre essere aggiornati sulle novità del blog?
Seguite la pagina Dark Space Blogspot (Facebook)



Lista in costante aggiornamento! (ULTIMO AGGIORNAMENTO 22 LUGLIO 2017)



Babylon Forum (Chiuso definitivamente): http://babylonxjrtdyomy.onion/

Cipolla 3.0 Forum (Chiuso): http://cipollatnumrrahd.onion/public/forum/

Commissione Europea: http://6zwcopdx6y3z5mc5.onion/index_it.htm

Gazzetta Ufficiale: http://nlaglur4sh3gsr5d.onion/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2003:273E:SOM:it:HTML

Il Blog Di Leandro: http://6xukrlqedfabdjrb.onion/

Italian Darknet Community: http://2qrdpvonwwqnic7j.onion/

La Tua Europa: http://w32fb6kci5dg35bl.onion/youreurope/citizens/travel/index_it.htm

Usenet: http://kjgdz4nv24u2fbso.onion/

Pierre Par Pierre: http://jqiho7je6xty4ne4.onion/?tag=italiano

Thunder's Place Forum: http://djmrwe2r45qf5bjj.onion/forum-in-italiano-pubblico/

Welcome To Autistici/Inventati: http://wi7qkxyrdpu5cmvr.onion/it/stuff/man_mail/privacymail.html



NUOVO AGGIORNAMENTO (03 OTTOBRE 2014)
Bacheca Italia: http://evl7hlif7najivfn.onion/

Cineteca Gilda35(Satira): http://swao4ix46yb2pvgy.onion/gilda35.com/cineteca.html

M5SLeaks: http://33pvcdba2nm3afnj.onion/

Outlaw Market(Seziona Italiana): http://outforumbpapnpqr.onion/index.php/board,43.0.html?PHPSESSID=9phjabh688fjos2mhi78i12rg2

Jiskopedia: http://5nklpqfgczvtjrlg.onion/it/wiki/Pagina_principale



NUOVO AGGIORNAMENTO (28 DICEMBRE 2014)
Blue Onion: http://blue3237xytrz5rk.onion/blueonion/

Italia, Un Paese Allo Sfascio: http://7tpbg2fjekm36q7e.onion/



NUOVO AGGIORNAMENTO (4 GIUGNO 2015)
Anonymous Italia: http://7727eh5u6emklfdr.onion/

Agorastrea: http://2nyqei3vcikofwxa.onion/

Costruire A Bitritto e Bari: http://qm3cr3nrps7gcg3a.onion/

Book Vertigo(Forum): http://vertigovoyxztwj6.onion/index.php?sid=a0eb6af96d21a1f82399d994216a087c



NUOVO AGGIORNAMENTO (17 LUGLIO 2015)
A Quantum Mechanics Forum: http://jyuyjjscjnkq4wok.onion/index.php?PHPSESSID=prj3cuh1cg66d9gdqnjibqg072

Agenzia Investigativa Italiana: http://5yku6ce43a7xfcub.onion/

Piemonte Indymedia: http://piemuntxxvlk6hpk.onion/



NUOVO AGGIORNAMENTO (28 AGOSTO 2015)
Il Cosmista: http://cosmista6thgibvv.onion/

Lo Scantinato: http://hbjdfsrekk2mouxq.onion/

Onion Mail: http://louhlbgyupgktsw7.onion/cose.html

Il Progetto Internet Invisibile (I2P): http://geti2p5p4ugnjbcc.onion/it/



NUOVO AGGIORNAMENTO (26 OTTOBRE 2015)
Fuacatantan: fuacantanj2vhfpw.onion/

Gargoyle: http://niefvivg7gkgdyot.onion/

Riseup.net: http://nzh3fv6jc6jskki3.onion/it/about-us

Ted-x Bologna: http://3yzrrt7pylahuxm6.onion/tradizionalmenteinnovativi/

Wikita(Blog): http://wikitat2mm7nd35c.onion/doku.php?id=blog



NUOVO AGGIORNAMENTO (24 GENNAIO 2016)
Gracchiate: http://o4h5pul4zhafndd6.onion/path64/RXVzdGFjaGlvL2dyYWNjaGlhdGU/html

Marxists Internet Archive: http://iww2iqhwxmnbh4qs.onion/www.marxists.org/italiano/index.htm



NUOVO AGGIORNAMENTO (4 APRILE 2016)
Arkiwi: http://o4h5pul4zhafndd6.onion/

GnuPG: http://ic6au7wa3f6naxjq.onion/howtos/it/GPGMiniHowto.html#toc8

Operation FreeKnowledge: http://oq2pviecmwp4smrj.onion/

The Eye: http://lb62x7czr5sfs5ws.onion/



NUOVO AGGIORNAMENTO (31 LUGLIO 2016)
Algorithm (Forum): http://algorthpzub5yu7m.onion/

I.L.A.: http://xpgylzydxykgdqyg.onion/www/info/incontro_liberazione_animale



NUOVO AGGIORNAMENTO (24 AGOSTO 2016)
International Journalism Festival: http://6qcll3kmt7grddeo.onion/



NUOVO AGGIORNAMENTO (23 SETTEMBRE 2016)
Piazza: http://ferkey4nox6vbqwr.onion/

Symposion: http://kbyz2vu3fnv2di7l.onion/



NUOVO AGGIORNAMENTO (23 DICEMBRE 2016)
Astaroth: http://bprfw6gac5tdjymm.onion/index.php

Interviste: http://o4h5pul4zhafndd6.onion/path64/YmFuZGFyYWRpby9JbnRlcnZpc3Rl/rss



NUOVO AGGIORNAMENTO (15 FEBBRAIO 2017)
GlobaLeaks: http://ccyqv5vsda4yn374.onion/

Whistleblower Platform: http://4kftgyhubzlxvfwi.onion/#/



NUOVO AGGIORNAMENTO (19 APRILE 2017)
Rompiscatolando: http://ut5pjrih7noxo3cn.onion/


NUOVO AGGIORNAMENTO (22 LUGLIO 2017)
Ethical Hacking Forum: http://5upse6m7mnoege5s.onion

IDW: http://kbyz2vu3fnv2di7l.onion/



Per saperne di più vi rimando anche agli articoli inerenti allo stesso argomento:
Come Funziona Osiris (Creare Siti P2P)
Cos'è e Come Funziona Usenet
Come Navigare Nel Deep Web Con Freenet
Guida Deep Web
Navigare Con TOR Browser
Navigare Nel Deep Web Con Una VPN
Configurazione TOR (Per Il Deep Web)
Come Funziona Freenet(Deep Web)
Links Italiani Freenet
Accedere Al Deep Web Senza Software
Guadagnare Bitcoin (Guida Per Pagare Sul Deep Web)
Darknet: La Rete Oscura
Link Per Il Deep Web (Freenet e TOR)
How To Access Deep Web